Persone e idee del mio 2013

Fine Anno, Bilanci, 2013, Creatività,

Image courtesy of Pixomar / FreeDigitalPhotos.net

Eccomi, ancora una volta, alla fine dell’anno ad osservare i mesi trascorsi, le attività svolte, i progetti completati e, soprattutto, a ricordare le persone che hanno contribuito a rendere il 2013 un “buon” anno.

Le mie attività lavorative e di formazione mi hanno portato in diverse città (Ancona, Roma, Senigallia, Bologna, Urbino, Modena, Rimini, Reggio Emilia, Matelica, Firenze, Parma, ecc.), in cui ho avuto occasione di incontrare persone ed aziende molto interessanti.

Dei circa 6.500 chilometri percorsi in auto, alcuni (una minoranza) sono stati in “solitaria” con la radio a palla, altri (la maggioranza) in piacevole compagnia di colleghi ed amici, con cui non sono mancate chiacchiere, idee e … barzellette. Quello che ricordo con maggior divertimento è stato il viaggio a inizio luglio verso Firenze, alla Festa d’Estate di FdR: alla guida il prode (ed irresistibile) Michele e nell’equipaggio Luisa, Monia e Antonella (al suo “esordio” in FdR).

In oltre 45 pasti (non tutti in una volta, ovviamente,) ho avuto occasione di gustare diverse prelibatezze (gnocco fritto, formaggio di fossa, bocconcini baccalà-patate-olive, ravioli di zucca, tagliatelle ai frutti di mare, filetto al pepe rosa, cinghiale in porchetta, mousse di frutti rossi, spongata, ecc.).

Una delle cene più gustose (e divertenti) è stata a giugno, ad Ancona, con il team FdR Marche, in cui, tra chiacchiere e idee, io, Daniela e Cristiano, abbiamo mangiato una quantità “industriale” di “moscioli” (lo so che nel resto d’Italia si chiamano “cozze”, ma ad Ancona li chiamiamo così).

In treno i chilometri sono stati circa 4.300, assorbiti principalmente dalla lettura e dalla musica. Ho viaggiato, qualche volta, vicino ad individui logorroici o noiosi, altre volte vicino a pessimisti sfiduciati, spesso, però, ho incontrato persone curiose, acute, interessanti. Un paio di progetti di collaborazione sono nati così, quasi per caso, grazie ad una chiacchierata in treno.

Ho avuto occasione di brindare, con ottimi vini, in decine di occasioni (c’è chi vocifera di oltre 130 calici). La circostanza più piacevole è stata la conclusione del mio workshop su “Creatività e vino” presso l’azienda Casalfarneto a Serra De’ Conti (AN) con un bicchiere di squisito Cimaio.

La giornata professionale più originale e creativa è stata Innoland, organizzata, in un parco divertimenti di Roma, dal brillante team di Ars et Inventio, capitanato da Ivan ed Ernesto.

Ho scritto 40 post e un ebook, “7 domande sulla creatività”, che ho regalato alle persone che frequentano il mio blog (se ti interessa e non l’hai ancora scaricato, lo trovi qui).

Mi sono affacciato, all’inizio di quest’anno, anche su twitter, grazie alle indicazioni e alle “esortazioni” di Giovanna e Stefania. Devo ammettere che avevano ragione: il tempo che Twitter assorbe è ampiamente ripagato dalla ricchezza dei contenuti e, ancora una volta, dalla vivacità delle persone che lo “abitano”.

Sono entrato in contatto con professionisti brillanti (@Richard_Florida, @fabricapo, @agilissimo, @rdonadon, @Tony_Buzan, @massimo_russo, @tim_hurson, @RosabethKanter, ecc.), con community dinamiche (@wwworkersCamp, @madinitalytweet, @mmguru, @DAccademia, @NoiAnonimi, @WeconomyBook, @Writers_Reader, ecc.), ho ritrovato persone brillanti (@lunamargherita, @sim_perotti, @luisacarrada, @nicobigi, @RobBon, @miriambertoli, @luigiCentenaro, ecc.) e ne ho conosciute di nuove (@valefalci, @alebegoli, @mafedebaggis, @gluca, @domitilla, @fparviero, @SilviaZanella_, ecc.), e alcuni personaggi esilaranti (@Iddio, @pinopinazzi, @alangarner_ita, @Kotiomkin, ecc.).

Una delle soddisfazioni più grandi è stata il commento di un allievo che, alla fine di una giornata di formazione sul Problem Solving Creativo, mi ha detto: “Prof. oggi, grazie agli esercizi e ai giochi che abbiamo fatto, ho finalmente capito che cosa significhi, davvero, pensare ‘out of the box’ ”.

Bene, questo 2013 volge, ormai, al termine e vorrei ringraziare e salutare tutte le persone (che per motivi di spazio non riesco a citare individualmente) che hanno seguito le mie lezioni, letto i miei scritti, con cui ho avuto occasione di condividere idee, progetti, viaggi, telefonate e risate … grazie a tutti e Buon Anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *