Luisa Spagnoli: un’imprenditrice dolcemente innovativa

Foto: "Day 141" by Sonia Belviso

Foto: “Day 141” by Sonia Belviso

Ci sono alcune persone che sono affascinanti, visionarie, capaci di lasciare un segno positivo nella propria azienda, nella società e, a volte, anche nella cultura e nella storia di un Paese. Sono persone coraggiose, determinate, che hanno intuizioni originali e che mettono l’anima per realizzarle, anche se quelli che le circondano (familiari, colleghi, collaboratori, ecc.) non li comprendono a pieno.

Luisa Spagnoli è una di queste persone: mostra, all’inizio del ‘900, una creatività e una caparbietà sorprendenti, che la renderanno una delle imprenditrici italiane più brillanti ed innovative.

Conoscevo diversi aspetti della sua vita professionale, ma la fiction “Luisa Spagnoli”, recentemente trasmessa su RAI 1, mi ha stimolato a svolgere alcune ricerche e ad approfondire la sua carriera di imprenditrice.

Ho individuato, così, numerosi elementi  nel suo modo di pensare e di lavorare che sono tipici  dei grandi innovatori e che caratterizzano, anche oggi, gli imprenditori più illuminati.

Gli atteggiamenti più interessanti, secondo me, sono:

  1. Cogliere le esigenze (inespresse) dei clienti
  2. Pensare in prospettiva
  3. Innovare continuamente
  4. Diversificare
  5. Guidare con passione

Ne ho parlato dettagliatamente nel mio articolo su Wired.it “Dolcemente creativa:  5 lezioni da imparare da Luisa Spagnoli”.

Luisa Spagnoli è stata una donna anticonformista , dinamica ed è riuscita a gestire le sue aziende, con successo, in periodi decisamente turbolenti.  Ha avuto la capacità di immaginare prodotti che non esistevano, di concretizzare idee imprenditoriali audaci e di mostrare apprezzamento e attenzione per le persone che lavoravano con lei.

 

 

Altri articoli che potrebbero interessarti:

  1. L’innovazione che nasce … dal cuore
  2. Un business “tagliente”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *