Qual è il tuo super potere creativo? (1ª parte) |

Qual è il tuo super potere creativo? (1ª parte)

Foto: Creativity by Riccardo Annandale

Foto: Creativity by Riccardo Annandale

Ti piacerebbe avere un super poter per far “brillare” la tua creatività?

Le idee sono ciò che conta davvero” – afferma Annette Moser-Wellman (autrice del libro “The five faces of genius”) – “la creatività è il vero motore di successi aziendali come McDonald’s, Amazon, Starbucks, Body Shop, ecc.“. Un approccio creativo, in effetti, ci consente di percepire la realtà (sociale, economica, professionale) che ci circonda in modo più ampio, di generare idee originali e di concretizzarle attraverso progetti innovativi.

La Moser-Wellman ha svolto numerose ricerche per individuare, nell’ambito del business, i tratti comuni degli individui più creativi, sono emerse cinque “tipologie” di persone: i veggenti, gli osservatori, gli alchimisti, i folli e i saggi.

 

Il veggente: il potere dell’immaginazione

Il veggente ha la capacità di immaginare, di visualizzare forme e figure che (ancora) non esistono. La sua abilità è quella di “giocare” con le idee, di crearle, di deformarle, di dar vita ad un “collage” di immagini. Queste immagini diventano l’impulso per generare nuove idee e nuove soluzioni. Il processo di visualizzazione consente al Veggente di delineare anche le fasi e i processi per la realizzazione della nuova idea.

Richard Feynman, Premio Nobel per la fisica nel 1965 (per l’elaborazione dell’elettrodinamica quantistica), ha usato la sua capacità di immaginazione per visualizzare le possibili variazioni delle formule su cui stava lavorando. Ha confidato che, durante le sue riflessioni, si divertiva a far “fluttuare”, nella mente, le funzioni e le variabili alla ricerca di nuove configurazioni.

Anche King Camp Gillette, inventore dell’omonimo rasoio “usa e getta”, ha sfruttato la sua immaginazione per creare il primo rasoio a lametta. Mentre si stava radendo, con il classico rasoio a lama, ha cominciato ad immaginare come fissare la lama su un supporto più maneggevole e più sicuro, poi gli è venuta l’idea di ridurre le dimensioni e, successivamente, di affilare entrambi i bordi.

Come sviluppare il tuo potere dell’immaginazione?

– Prova ad immaginare nuove forme per oggetti quotidiani (macchina del caffè, aspirapolvere, ecc.)
– Comincia con l’immaginare il risultato che vuoi raggiungere (nuovo lavoro, progetto innovativo, lancio di un nuovo prodotto, ecc.), poi immagina, muovendoti a ritroso, quali azioni dovresti compiere per ottenere quel risultato.

 

L’osservatore: il potere di cogliere i dettagli

L’abilità principale dell’Osservatore è la curiosità, la capacità di guardare il mondo con occhi sempre nuovi. Gli Osservatori sono capaci di esaminare con attenzione ciò che li circonda, di cogliere i dettagli e di “prendere nota” di tutti questi elementi. In questo materiale grezzo individuano, poi, gli ingredienti più interessanti e li metteno in relazione per dare vita a nuove combinazioni di idee.

Walt Disney, un pomeriggio, aveva portato sua figlia a giocare nel parco e aveva osservato alcuni dettagli: gli adulti sembravano annoiati, le giostre erano rovinate e gli addetti erano scortesi. Si è domandato: “Non sarebbe bello se ci fosse un posto dove i bambini e gli adulti potessero giocare e divertirsi insieme?”. Da queste riflessioni è nata l’dea di realizzare dei parchi a tema.

Anupam Mittal era in un bar a Mumbai e aveva notato, seduto vicino a lui, un professionista con una valigetta piena di schede di richieste di matrimonio. Questa persona era indaffarata nell’abbinare, nel miglior modo possibile, le richieste delle famiglie che stavano cercando un coniuge per il proprio figlio (o figlia). Mittal stava riflettendo su come sfruttare le nuove opportunità del web (era il 1999) e questo episodio gli ha dato l’ispirazione per creare un sito web per facilitare l’incontro tra coloro che cercavano marito o moglie. Shaddi.com (che in hindi significa “matrimonio”) è diventato il più grande sito di incontri del continente asiatico.

Come sviluppare la tua abilità di osservare?

– Scegli, appena ti svegli, un colore e poi annota tutti gli oggetti di quel colore che vedi durate la giornata.
– Divertiti, almeno una volta alla settimana, a fare un gioco tipo “trova le differenze”

 

L’alchimista: il potere di creare collegamenti

L’Alchimista ha l’abilità di connettere idee, discipline o sistemi di pensieri diversi, e di integrarli in un modo unico ed originale. Gli Alchimisti usano analogie e similitudini per creare connessioni creative e dare vita a progetti d’avanguardia.

Frank Lloyd Wright, architetto innovativo (autore del Guggenheim Museum a New York, dell’Imperial Hotel a Tokyo, della Casa sulla cascata a Mill Run), è un brillante esempio di approccio Alchimista. Esponente della corrente organica, Wright riteneva che l’architettura dovesse essere intimamente connessa con l’ambiente naturale. Grazie al suo genio è riuscito a creare un’armonia tra questi due mondi e realizzare opere (come, ad esempio, la Casa sulla cascata) in cui c’è un perfetto equilibrio tra ambiente architettonico e ambiente naturale.

Gli Apple Store offrono prodotti elettronici di alta qualità e un servizio clienti formidabile in un spazio piacevole e molto curato. Sono considerati, non solo dagli appassionati, una delle migliori esperienze di acquisto e di assistenza. L’architettura, l’esposizione dei prodotti, il “Genius Bar” sono stati realizzati creando connessioni tra il mondo informatico e quello delle migliori pratiche della vendita al dettaglio.

Come sviluppare il tuo potere di creare collegamenti?

– Scegli tre parole a caso (da un libro, dal web, ecc.) e cerca dei collegamenti con il problema che stai affrontando
– Frequenta, almeno una volta al mese, attività (corsi, escursioni, ecc.) in ambiti diversi da tuo ambito di lavoro
– Organizza momenti di “confronto creativo” (cocktail, ecc.) in cui scambiare idee e proposte con colleghi ed amici.

[Fine prima parte]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *